Zeolite in floricoltura

Dopo aver introdotto la Zeolite nei vostri vasi essendo priva di sodio rilascia facilmente  azoto nutritivo.

Dopo aver innaffiato la pianta, i fertilizzanti invece di depositarsi nel sotto vaso, vengono trattenuti dalla Zeolite, impedendo cosi lo stagno dell’ acqua e il marciume della radice.

Zeolite ha la proprietà di effetto spugna, trattiene l’acqua in eccesso e la rilascia al bisogno della pianta, stabilizzando la temperatura del terreno.

Il risultato e’ sconvolgente, piu boccioli, piu fiori .

Antonio Oliveri

Condividi questo articolo

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su print
Condividi su email